Crea sito

Comunicati stampa

23 agosto: Giornata internazionale per il ricordo della tratta degli schiavi e la sua abolizione

human-rights-logo_it

Il 23 agosto, si celebra la Giornata Internazionale per la commemorazione del Commercio degli Schiavi e della sua abolizione per ricordare la rivolta avvenuta sull’isola di Santo Domingo la notte tra il 22 e il 23 agosto 1791, rivolta guidata da Toussaint Louvertoure, il primo generale maggiore di colore. Quella rivolta ebbe un ruolo determinante nell’abolizione della tratta transatlantica degli schiavi. Ancora oggi esistono, non dimentichiamolo,
forme di schiavitù, tra le quali la servitù e la prostituzione forzata, l’uso dei bambini nelle guerre e nel commercio internazionale di droga e ancora oggi il razzismo inquina tanta parte del mondo.

Quella del 23 agosto è un’opportunità per riflettere ancora una volta su questa tragedia e pagare un tributo a coloro che si sono battuti per la sua abolizione in virtù di un riconoscimento universale dei diritti umani e per ricordarci quanto grande sia la nostra responsabilità collettiva anche rispetto
alle nuove forme di schiavitù.
In occasione di questa giornata i volontari di Uniti per i diritti umani ricordano che è possibile visionare il sito www.unitiperidirittiumani.it  in 17 lingue per conoscere la dichiarazione dei diritti umani e firmare la petizione. Lo scopo è di rendere i diritti umani una realtà, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard, ai quali i volontari si ispirano.

Sebbene la tratta degli schiavi sia una pratica abolita da oltre due secoli, la violazione dei diritti umani continua ad esistere sotto diverse forme,  alimentata dalla mancanza di rispetto della dignità umana; oggi questa praticamondiale ha assunto altre forme, che persistono tuttora: la proprietà di esseri
umani, la sottomissione tramite debito, il lavoro forzato e lo sfruttamento del lavoro imposto per l’estinzione di debiti; tratta di minori e di donne, schiavitù  domestica e prostituzione forzata, inclusa quella minorile; schiavitù sessuale, matrimonio forzato e vendita delle mogli; lavoro minorile e
servitù minorile.

I diritti umani sono universali in quanto appartengono ad ogni essere umano per il solo fatto di essere tale, senza distinzione di razza, di colore di pelle, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione.

I diritti umani sono fondamentali in quanto corrispondono ai bisogni vitali, spirituali e materiali della persona. Sono i diritti della persona alle libertà fondamentali civili, politiche, sociali, economiche, culturali.

I diritti umani sono inviolabili in quanto sono i diritti di cui nessun essere umano può essere privato.

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1Diario Viaggi

2Come Fare Soldi

Tags: , , ,

No comments yet.

Add your response