News

Borse asiatiche perdono quota sulla scia della tensione USA-Cina

L’inasprimento della guerra dei dazi tra USA e Cina ha mandato al tappeto l’appetito al rischio degli investitori e spinto al ribasso le Borse asiatiche. Shanghai, Hong Kong e Tokyo hanno tutte perso terreno.

USA-Cina e Borse asiatiche

borse asiaticheA penalizzare fortemente le borse asiatiche è la disputa aperta tra Pechino e Washington. Dopo che Trump ha fatto capire che non siamo neppure vicini a una intesa che attenui le tensioni, a gettare benzina sul fuoco è stata la notizia giunta da Pechino. La Cina sarebbe pronta a utilizzare le terre rare per rispondere all’offensiva di Washington. Le terre rare sono minerali cruciali per la produzione di iPhone, auto elettriche e armi di precisione, che gli USA importano quasi esclusivamente dalla Cina. Il vice ministro degli Esteri cinese Zhang Hanhui ci è andato giù duro, ammonendo che “provocare deliberatamente dispute commerciali è puro terrorismo economico, omicidio economico, bullismo economico”.

Suggerimento: prima di investire tramite i contratti per differenza, studiate bene i CFD cosa sono e come funzionano.

Borse asiatiche in calo diffuso

Questo clima teso ha finito per pesare sulle Borse asiatiche, che ha scontato anche l’effetto negativo del calo dei tassi dei Treasuries Usa a 10 anni, scesi al minimo dal settembre del 2017, prima di recuperare terreno. La curva dei rendimenti ha infatti invertito, scatenando le preoccupazioni dei mercati sul rischio di una recessione.

L’indice delle blue chip di Shanghai (CSI300) perde lo 0,6% mostrando un pattern testa e spalle trading rialzista rovesciato, mentre lo Shanghai Composite chiude in ribasso dello 0,3%. Da inizio anno, l’indice di Shanghai ha guadagnato il 16,5% e il CSI300 è salito del 20,9%. L’azionario giapponese invece è scivolato minimi di 3 mesi e mezzo. Il Nikkei e’ sceso dello 0,29% a 20.942 punti, un livello che non si vedeva dallo scorso mese di febbraio. Il Topix e’ scivolato dello 0,29% a 1.531,98 punti, al minimo dall’11 gennaio. La borsa di Hong Kong chiude invece ai minimi di 4 mesi. L’Hang Seng cede lo 0,4% e si porta al livello più basso dal 24 gennaio, mentre l’indice China Enterprises Index guadagna lo 0,6%.

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1 - Diario Viaggi

2 - Come Fare Soldi

Tags: , , , , ,

No comments yet.

Add your response