Crea sito

Comunicati stampa

Il mondo delle donne celebrato da Matteo Fieno

Ci sono tanti modi di celebrare e omaggiare il variegato mondo delle donne attraverso l’espressione creativa. Matteo Fieno, artista di grande virtù espressiva, è riuscito a ricavarsi una propria peculiare cifra stilistica, che attinge dal solido fondamento figurativo della tradizione e si evolve sui binari di una rivisitazione soggettiva sempre accattivante nella resa compositiva d’insieme.

Nel commentarne i tratti distintivi della formula pittorica la dottoressa Elena Gollini ha evidenziato: “Le visioni femminili proposte nei quadri di Matteo conducono lo spettatore verso nuovi orizzonti, in un viaggio dal sapore retrò-bon ton e al contempo sensualmente cosmopolita. Tramite una propria rielaborazione linguistica dimostra piena padronanza narrativa, perizia figurativa e conoscenza tecnica. Usa una tavolozza volutamente intrisa da una patina di antico, di atmosfere evanescenti in una visione estetica parzialmente sfuocata nei contorni. L’ampia variazione cromatica rafforza la sintassi espressiva. È una pittura d’impronta sperimentale e classica al tempo stesso, che indaga con arguzia la psiche umana traslata al femminile e si veste di passione, sentimento, emozione, energia vitale“. E ancora ha spiegato: “Il mosaico di forme e immagini dall’apparente semplicità compositiva delle strutture narrative si esplica in un’elaborazione ragionata e ponderata, dove ogni componente si inserisce nel contesto rappresentativo per motivi precisi, di equilibrio ottico, cromatico e semantico. Matteo ha una personalità artistica proiettata verso un’inclinazione impressionista con profonde connotazioni emotive. La donna è vista come risorsa sublime e fonte d’ispirazione del traguardo creativo, innescato da un percorso esistenziale di costante ricerca di significati primari da inserire in un linguaggio universalmente condivisibile“.

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1Diario Viaggi

2Come Fare Soldi

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Add your response