Bakeca Lavoro

Iniziare un anuova attività professionale con un corso per barbiere

Chi vuole diventare barbiere deve scegliere bene tra i numerosi percorsi formativi disponibili. Un corso per diventare barbiere, deve essere innanzitutto garantito da una scuola professionale che sia certificata e riconosciuta. Del resto, il barbiere è una figura professionale che si occupa del taglio dei capelli da uomo e della rasatura della barba. È un mestiere molto antico, legato alla rasatura in particolare ma poi, fa anche delle acconciature maschili. Non è un caso, infatti che per la legge italiana, ad oggi barbiere e parrucchiere vengono tutti definiti come acconciatore in base a quelli che sono i criteri previsti nella legge 174 del 2005. Quando si dice “barbiere”, si parla soprattutto di colui che è professionista nella rasatura. In realtà, però deve anche avere delle competenze per quanto concerne le acconciature. Vediamo come scegliere un corso per barbiere.

Come scegliere un corso per barbiere

Un corso per barbiere, di solito si distingue i differenti livelli. Vi è quello di livello base, quello intermedio e poi quello avanzato. In genere, questi corsi sono fondamentali per apprendere tutti gli insegnamenti relativi all’attività. Però c’è da dire che per la legge italiana, per diventare barbiere bisogna frequentare non solo un corso specifico, ma anche sostenere l’esame per avere la qualifica prevista dalla attuale normativa vigente.

 

La qualifica per diventare barbiere si acquisisce nel giro di tre anni in modi diversi. In primis, si possono seguire due anni di formazione e poi fare uno stage oppure un anno di specializzazione. Inoltre, si può anche decidere invece di fare un periodo di inserimento di un anno un salone per barbieri e poi si intraprende un rapporto di apprendistato.

 

Un’altra opportunità è quella di fare un percorso di inserimento di 3 anni in un salone di barbiere dopo aver frequentato un corso specifico. Talvolta le Regioni di competenza indicano dei corsi specifici e riconosciuti che danno la qualifica professionale.

I vantaggi di un corso per barbiere

Seguire un corso di barbiere dà una serie di vantaggi. Innanzitutto, aiuta a capire quali sono le tecniche di rasatura, quelle di rifinitura non solo per la barba ma anche per le acconciature maschili. E’ importante che il corso faccia anche apprendere delle informazioni tipo tecnico. Chi vuole diventare barbiere infatti deve saper riconoscere i rasoi e imparare ad utilizzarli.

 

Un’altra cosa fondamentale, è riuscire a capire quali sono i modi migliori per utilizzare gli strumenti del mestiere. In Italia ci sono tantissime scuole per barbiere: bisogna scegliere nel dettaglio quelle ideali in base alle proprie esigenze. È opportuno però riferirsi sempre a dei professionisti perché altrimenti non si riusciranno ad apprendere in maniera adeguata quali sono le tecniche per eseguire questa professione nel modo migliore.

Un corso per barbiere professionista

Come già accennato, secondo la legge italiana, per diventare barbiere bisogna avere un’abilitazione o qualifica di tipo professionale. Chi ha già ricevuto questa qualifica, però non deve pensare di aver concluso per sempre il suo percorso di studi. Infatti, quella del barbiere è una professione in costante aggiornamento. Ecco perché, bisogna sempre stare al passo con i tempi, magari facendo dei corsi di aggiornamento.

 

Questo significa che il barbiere deve restare al passo con le novità del settore da un punto di vista diciamo tecnologico, ma anche per quanto riguarda le principali tendenze di moda. Oggi giorno, infatti quando un uomo vuole fare una rasatura oppure decidere per il proprio stile in termini di barba o di acconciatura, è molto esigente e perciò bisogna conoscere tutte le nuove tecniche per creare qualcosa di particolare in modo tale da diventare dei veri e propri esperti e ampliare la fascia di clienti.

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1 - Diario Viaggi

2 - Come Fare Soldi

Tags: , ,

No comments yet.

Add your response