Crea sito

Bacheca Annunci Generici

Intervista a Yuri Salvatore:”Canto i miei ideali senza vendermi la libertà”.e attore nelle nuove puntate di “Passioni senza fine2.0”.

“Nun me scassate ‘e suonne”è l’ultimo brano pubblicato esclusivamente sul web da Yuri Salvatore. una musicalissima dichiarazione di risposta a chi ha sempre condannato l’idea del giovane musicista di quartiere, di rimanere in patria, in tutti i sensi, e di non sfruttare le nuove vetrine generazionali. come d’abitudine, la nostra rubrica di Cose del web, non si è lasciata scappare l’occasione di fare una chiacchierata con Yuri, per qualche considerazione a riguardo. ma anche per aggiornarci sulle nuove iniziative di Salvatore, che ci aspettano.

 

Nell’ultimo inedito, ‘Nun me scassate ‘e suonne, hai risposto per l’ennesima volta ai tuoi acerrimi nemici, che anzicchè spingerti all’incontro con la notorietà, ti spingono ad incontrare gli squali. tra l’altro il ritornello, è rigorosamente in lingua napoletana, abbracciando un pò le idee musicali di tuo padre, Federico. a tal proposito, ha ascoltato questo brano? e come ha preso questo eventuale omaggio?

“Si, mi ha sorpreso molto che abbia apprezzato il pezzo. ho sempre detto che anche artisticamente ci vogliamo reciprocamente molto bene. lui è giustamente esigente, ma ha fatto delle considerazioni che mi hanno lusingato, e questo mi ha reso felice. alla fine è un manifesto di sincerità, come tutte le mie canzoni, per ribadire il mio concetto ed obiettivo. canto i miei ideali, senza vendermi la libertà. non a caso il mio prossimo progetto discografico, che uscirà dopo l’estate si chiamerà “Grande tra i piccoli”, titolo di un brano che canterò in coppia con la mia amica e grande artista Michela Belotti.”.

 

Nel nuovo album, cosa dobbiamo aspettarci?

“Sicuramente altri esperimenti. io ogni disco punto a farlo sempre meglio del precedente, ma è una cosa mia, una mia fissazione. ci saranno dei contributi come l’attrice Eleonora Lentini, che sarà con me per un monologo in rima dedicato a Lino Banfi, figura a cui sono e resto legato immensamente, oltre che ritroveremo i brani già pubblicati come “Sentirsi in famiglia”, “L’amico geniale”dedicata al mio inseparabile amico Marco Novelli, che è anche il mio video-produttore, diciamo così, e l’ultima arrivata.”.

 

Tralasciando per un secondo i progetti, come vedi la situazione attuale in italia? e pensi che la musica, come nel tuo caso, può cambiare qualcosa?

“Non mi sento minimamente rappresentato da chi è al comando. provo un senso di fastidio, di intolleranza alla prepotenza e al delirio di onnipotenza di chi crede di sapere ma non sa. io sono diverso, e voglio essere diverso. la speranza è che possa cambiare il registro molto presto, più di questo non posso, nè voglio dire. la musica, può distrarci da ogni forma di disperazione. ma può anche salvare delle persone. io e Michela Belotti, infatti, stiamo lavorando a 4 mani per una stesura di un brano che sarà devoluto per un progetto legato a dei bambini. scriveremo un nostro inno alla vita, per dare forza a coloro che sono più fragili.”.

Quali sono, se ci sono, gli argomenti che per la prima volta affronterai in questo nuovo progetto discografico nelle tue canzoni?

“Il tema principale è la fantasia. poi certo, ci sono delle vere e proprie riflessioni. ad esempio posso dire che all’interno ci sarà un brano, dal titolo “non è in mio nome”in cui a tempo di tamburi africani e sonorità tipicamente tribali, mi lascio andare appunto alle mie considerazioni. ispirandomi, se vogliamo anche un pò al capolavoro di Giorgio Faletti, “Minchia signor tenente”. inneggiando ad un messaggio di integrazione senza farsi prendere dai pregiudizi.”.

Tu manifesti una forma di libertà, che ricorda molto gli anarchici. ti consideri anarchico?

“beh, oggi come oggi si. nel senso che non ho nè ministri nè padroni. non mi lascio ingannare dal sentito dire, porto un piccolo esempio. io, per ovvi motivi sono e resto fortemente cattolico, eppure molti musulmani, italiani e non, mi manifestano affetto ed ascoltano la mia musica. ci facciamo delle belle chiacchierate ed ognuno è curioso dell’altro. perchè devo lasciare a casa la mia voglia di conoscere concentrandomi solo su chi macchia l’onore di un popolo? i miei figli, non avranno questo tipo di educazione.”.

Oltre il nuovo album, sarai tra i nuovi attori della fortunatissima web serie di Giuseppe Cossentino, “Passioni senza fine2.0”.

“Si, una bellissima esperienza che ho fatto con gioia. interpreterò un giovanissimo avvocato che insieme a sua sorella, ritorna in patria dopo tanto tempo. non anticipo altro, l’attesa e la sorpresa sono le cose migliori per il gentil pubblico. uscirà ad ottobre”.

No comments yet.

Add your response

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1 - Diavio Viaggi

2 - Flogger

3 - Come ringiovanire

4 - Come Fare Soldi