Eventi

Visit Brussels protagonista al Tripel B Fest “Casa Belgio” di Torino

Ursula Gandini

Lo spirito frizzante, allegro e anticonformista della città di Bruxelles sta per approdare a Torino in occasione della sesta edizione del Tripel B Fest “Casa Belgio”, evento dedicato alla birra belga, la cui tradizione secolare è iscritta dal 2016 nel Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco.

Visit Brussels parteciperà a Tripel B Fest 2021

Il Tripel B Fest si svolgerà nella suggestiva location dei Docks Dora da giovedì 7 a domenica 10 ottobre ed è organizzato da Tripel B, società nata dalla passione di 3 coppie italo-belghe che si sono impegnate non solo per importare in Italia le etichette più pregiate, ma anche per promuovere in senso lato la cultura della birra, che in Belgio ha un ruolo centrale nella vita quotidiana e durante le festività.

Un focus particolare quest’anno sarà dedicato proprio alla produzione della regione di Bruxelles Capitale, come la Gueuze Lambic, che dal 1900 viene distillata a Bruxelles nel birrificio Cantillon. Sabato 9 ottobre si svolgerà una cerimonia ufficiale con le istituzioni, patrocinata dall’Ambasciata Belga a Roma. Inoltre Visit Brussels, ente di promozione del turismo della Regione di Bruxelles Capitale, organizzerà due eventi degustazione speciali, venerdì 8 e sabato 9 ottobre, coinvolgendo anche gli agenti di viaggio affiliati a Verynet, tour operator e altri rappresentanti dell’industria turistica, per stimolare la ripresa dei viaggi da e per Bruxelles. Allo stesso modo parteciperanno istituzioni, imprese, associazioni e aziende interessati alle opportunità offerte da Bruxelles per l’organizzazione di eventi e convention. Intenditori e appassionati di birra, potranno dunque scoprire antiche storie, leggende e segreti legati agli storici birrifici di Bruxelles ed imparare i rudimenti della degustazione professionale, che coinvolge, oltre al gusto, anche vista e olfatto.

Le parole di Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles

“Siamo orgogliosi di partecipare a questo evento, che avvicina grande pubblico e addetti ai lavori ad una delle nostre tradizioni più antiche e rappresentative – dichiara Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles. Bruxelles e la birra sono indissolubilmente legate: il Museo della Birra Schaerbeek custodisce una collezione di oltre 2000 bottiglie, molte delle quali con il proprio bicchiere, oltre a vecchie macchine, attrezzi da bottaio, insegne di pub del passato e materiali pubblicitari. Consiglio a tutti una visita ai birrifici storici della città, come En Stoemelings, nel centro storico, e il Cantillon. Un altro luogo chiave, perfetto per una degustazione, è la Brasserie de la Senne, birrificio artigianale che produce birra naturale non filtrata, non pastorizzata, senza additivi e di alta qualità. Recentemente stanno nascendo anche diverse iniziative da parte di giovani che sperimentano nuove tecniche di produzione, innovative e sostenibili, molto apprezzate dagli addetti ai lavori. In perfetto stile brussellese, esiste anche un luogo dove tutti possono cimentarsi nello sviluppo e nella produzione della propria birra, confrontandosi con esperti sommelier: si chiama Beerstorming ed è un vero e proprio microbirrificio!”.

Il festival

Nel corso dei quattro giorni del festival si alterneranno quattordici Mastri Birrai che presenteranno le loro creazioni al pubblico: saranno più di 70 le etichette disponibili, magistralmente accompagnate dalle eccellenze gastronomiche italiane.

Tanti anche gli eventi collaterali: i tifosi di calcio, ad esempio, potranno assistere giovedì 7 ottobre al match tra Belgio e Francia, valevole per la semifinale di Nations League. Davanti al maxischermo, sarà servita la Big Rom, birra creata in onore del bomber dei Diavoli Rossi, Romelu Lukaku: scura, ricca di gusto, complessa ma ben bilanciata, con una base maltata solida e un aroma ben evidente di caramello scuro, melassa e lievito. Gli amanti dello sport potranno imparare qualche giocata di rugby grazie alle lezioni impartite dai ragazzi del team Volvera Rugby ASD, mentre i più audaci avranno l’opportunità di cimentarsi in prima persona con skateboard, longboard, biciclette con e senza pedali, balance board, slakline, gib board, rampe per bici e skate.

Spazio, ovviamente, anche alla musica, con dj-set dal vivo e le dirette di Radio Ohm, che si distingue anche in ambito sociale per le trasmissioni realizzate con adulti disabili e giovani con sindrome autistica e i progetti contro la dispersione scolastica.

Spazio, infine, ai più piccoli con i grandi giochi artigianali in legno costruiti dall’equipe del Ludobus, un progetto della Cooperativa Animazione Valdocco che gestisce servizi sociosanitari e educativi.

Link Sponsorizzati free

Contattaci sul sito se hai bisogno di sponsorizzare il tuo link!

1 - Diario Viaggi

2 - Come Fare Soldi

Tags: , ,

No comments yet.

Add your response